Questa settimana vi portiamo a scoprire un antipasto che fa parte delle nuove spinte innovative che gli Chef di Orazio stanno proponendo nei nuovi menu, mantenendo comunque sempre presente la tradizione e le ricette tipiche venete. In altre parole, le idee di partenza sono sempre rivolte alla tradizione, in particolar modo alle materie prime locali che rispecchiano la tipicità veneta ma con la sperimentazione di cotture nuove e abbinamenti particolari.

Questa settimana parliamo infatti delle seppioline cotte a bassa temperatura su crema di piselli e crumble di pane home made al pomodoro.

È un piatto proposto come antipasto ma che può essere anche scelto come un secondo piatto leggero.

Partiamo con il definire gli ingredienti: la scelta ricade su seppioline di 300/400 grammi, sono di qualità molto morbida. Vengono pulite, lavate e tagliate a striscioline piccole, poi condite con olio evo, sale e pepe, successivamente inserite nei sacchettini da cottura monoporzione e messe sottovuoto; vengono così cotte per mezz’ora a 60° gradi.

Nel frattempo, per quanto riguarda la crema di piselli. Si prendono dei piselli freschi, che vengono sbollentati in acqua salata e frullati con una piccola parte di piselli crudi. I piselli vengono solo sbollentati, così mantengono inalterato il loro bel colore vivace che servirà per dare un tono gioioso al piatto.

Per quanto riguarda il crumble al pomodoro: si mette in una padella una base di olio e aglio, si inserisce il pane fatto da noi grattugiato, due cucchiai di pomodoro e una manciata di prezzemolo; si continua a far saltare il tutto in padella finché il contenuto non diventa bello croccante.

Dopo aver preparato tutti gli ingredienti si passa alla preparazione della pietanza.

La crema di piselli viene adagiata sul letto del piatto, si aggiungono le seppioline e infine il crumble di pomodoro.

Il gioco è fatto anche questa settimana non ci resta che augurati buon appetito!

seppioline cotte a bassa temperatura